Home

Presentazione

Attività

Quaderni

Contatti

Link

Bibliografia

 


 

 

"Io credo di essere tra quei pochi Ateniesi, per non dire il solo, che tenti la vera arte politica, e il solo tra i contemporanei che la eserciti".

(Platone, Gorgia)

 

 

 

 

 

 

 

L'acropoli era la cittadella fortificata, o roccaforte, dell'antica Grecia, posta nella parte più alta della città (dal greco àkros, "il più alto" e pólis, "città"). In questo luogo elevato e fortificato gli abitanti potevano rifugiarsi in caso di attacco nemico. In età arcaica l’acropoli costituiva il centro politico e religioso della città: vi si trovavano il palazzo del signore e il tempio. Successivamente in età classica, con la l'affermazione dei regimi democratici, l’acropoli mantenne solamente la funzione religiosa.

L’idea originaria del Centro Studi Akropolis è nata dal riconoscimento che la società in cui viviamo è troppo esteriorizzata, spesso caotica e conflittuale, e soprattutto non aiuta l’individuo a esprimere le sue potenzialità e a estrinsecare la sua autentica e profonda natura.

Da qui la spinta iniziale a progettare una società migliore, una politica più giusta, una convivenza più armonica. Ma dalle successive riflessioni e discussioni è scaturito altresì il riconoscimento che la realizzazione di una polis “giusta” non può nascere che da uomini “giusti” interiormente: l’armonia sociale e politica non può che essere il riflesso di un’armonia interiore. È maturata così la convinzione della necessità di compiere su se stessi un lavoro di comprensione, armonizzazione e autorealizzazione.

D’altra parte, come dice Aristotele, l’uomo è “un animale politico”, che vive e realizza se stesso nella relazione con gli altri, per cui non sembra saggio immaginare di poter compiere questo lavoro autorealizzativo da soli. Sembra impensabile sottrarsi alle spinte e ai condizionamenti della società senza inserirsi in un altro sistema sociale.

Da questo punto di vista il Centro vuole essere una polis simbolica, che incarna l’idea della comunità politica, la quale a sua volta trova il suo centro e fondamento in un principio trascendente. L’acropoli è appunto intesa come simbolo di questo Principio.

Riallacciandosi idealmente alle radici culturali della Magna Grecia, il Centro Studi Akropolis si propone perciò di costituire uno spazio in cui attraverso lo studio e la meditazione sia possibile accostarsi ai più alti principi filosofici e spirituali dell'individuo e della comunità politica. La sua finalità è la formazione filosofica e politica, intendendo però la politica non come amministrazione di faccende esteriori, ma principalmente come governo dell'anima che inevitabilmente si rifletterà anche all'esterno.

In questo senso il Centro Akropolis costituisce implicitamente una roccaforte spirituale, uno spazio in cui “rifugiarsi” dagli attacchi di una civiltà sempre più esteriorizzata e materialistica.